Il fotografo e le fotocamere, quali scegliere e perché. 


Quanto è importante la scelta delle fotocamere per un fotografo?

Come si sceglie la fotocamera?

Il discorso secondo me è lungo e complesso ma una volta entrati nella giusta visione della cosa diventa di una semplicità disarmante perché non sono scelte tecniche ma di atteggiamento. 

Non starò a fare recensioni e confronti tra Canon, Nikon, Leica, Sony, e tutto ciò che il mercato ci offre bensì mi soffermerò a riflettere sul tipo di sistema (reflex, mirrorless, medio o grande formato). 

Tutto ciò che dico è frutto di esperienza personale quindi opinabile da chiunque in qualsiasi momento. 

Il punto nodale di tutto è che ogni sistema ci pone in uno stato mentale particolare e di conseguenza in un atteggiamento specifico rispetto al soggetto, indipendentemente che il soggetto sia una persona, un paesaggio o un oggetto. 

Chi non disposizione di vari sistemi può verificare questa cosa facendo foto agli stessi soggetti con la fotocamera che ha e col cellulare, per rendere più evidente la differenza usi un 35mm sulla fotocamera che è la stessa lunghezza focale dei cellulari (almeno della maggior parte). 

Prendete la vostra modella di turno, allestite il set o andate in location e scattate con entrambi gli strumenti. 

Come vi sentite usando il cellulare? E usando la reflex? Le foto sono uguali? Non tecnicamente parlando ma a livello di concetto, di linguaggio e di sensazioni che percepisce chi le guarda. 

Se poi avete la possibilità di provare anche con mirrorless, reflex, banchi ottici e medi formati capirete ancora meglio di cosa sto parlando. 

L’atteggiamento è come ci poniamo, come entriamo in relazione, quanto e come pensiamo scattando, quanto ci sentiamo distaccati o dentro la fotografia che stiamo facendo, quanto siamo influenti ecc. 

il risultato di un atteggiamento sono le foto che facciamo. 

Questa è, secondo me, la prima riflessione da fare quando vogliamo comprare una fotocamera, tutti gli altri parametri di scelta li reputo di secondaria importanza. 

Io ad esempio ho quasi totalmente abbandonato le mie reflex Canon a favore delle Sony A7 RII perché volevo una minore influenza del mezzo tecnico, un abbattimento della barriera tra me e i soggetti, una fotocamera piccola e silenziosa  mi permette di stabilire una relazione più paritaria con chi si sta facendo fotografare, in questo modo la persona e la personalità riescono a dare un plus ai ruoli interpretati durante uno shooting. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *